La pandemia globale di Covid-19 sicuramente ha fortemente influito sui tanti provvedimenti approvati dal governo con la Legge di Bilancio.

La nuova Legge di Bilancio 2021 da 40 miliardi approvata dal Governo interviene come di consueto su molteplici tematiche, tra cui l’assegno unico universale per le famiglie, la riforma fiscale, il piano vaccini e i vari contributi ai settori fortemente colpiti dalla pandemia, e inoltre misure che riguardano la trasformazione digitale, pensioni, lavoro, Fisco e ovviamente le Imprese.

Di seguito una sintesi delle misure approvate per quest’ultime.

LE MISURE PER LE IMPRESE DELLA LEGGE DI BILANCIO 2021

POTENZIAMENTO E PROROGA TRANSIZIONE 4.0: rinnovato il credito d’imposta per investimenti nel periodo 16/11/20 – 31/12/22 (con proroga a giugno 2023 per i beni ordinati entro dicembre ’22 e un acconto versato che copra il 20% dell’importo.

PROROGHE E POTENZIAMENTI PER IL MEZZOGIORNO: anche qui il credito d’imposta viene esteso fino al 2022 con una percentuale di beneficio sull’investimento pari al 45% per le piccole imprese.
Per investimenti su beni strumentali nuovi destinati alle strutture produttive, è previsto un credito fiscale del 20% fino alla fine del 2022 per le piccole imprese.

BONUS QUOTAZIONE PMI: prorogato il credito d’imposta per le spese di consulenza finalizzate alla quotazione delle PMI.

FONDI IMPRESA: la LdB 2021 con circa 540 milioni istituisce una serie di Fondi al fine di incentivare l’attività d’impresa.
I Fondi sono: Fondo tecnologie e territorio, Fondo per il sostegno dell’impresa femminile, Fondo PMI creative, Fondo d’investimento PMI settore aeronautico e Green Economy, Fondo per sviluppo e sostegno filiere agricole, pesca e acquacoltura. 

FONDI PER INTERNAZIONALIZZAZIONE: fino al 2023 disponibilità di 1,36 miliardi per il fondo SIMEST per l’internazionalizzazione delle imprese, e altri 670 milioni per il Fondo di promozione integrata del Ministero degli Esteri.

DTA in CREDITI D’IMPOSTA: con la possibilità di trasformare le DTA, e cioè le imposte differite attive, in crediti d’imposta, si cerca di favorire le aggregazioni aziendali. I possibili beneficiari sono circa 7mila aziende.

SEMPLIFICAZIONE E VELOCIZZAZIONE NUOVA SABATINI: stanziati circa 370 milioni per poter semplificare l’accesso alle risorse della NS. Il rimborso sarà unico invece che in 6 anni.

I SETTORI SPECIFICI NELLA LEGGE DI BILANCIO 2021

PACCHETTO TURISMO: una serie di misure riguardano il settore turismo, tra cui esenzione della prima rata IMU 2021 (che riguarda anche gli operatori dello Spettacolo) e estensione del credito d’imposta sugli affitti delle imprese turistiche ricettive, delle agenzie di viaggio e dei tour operator al 30 aprile 2021.

BONUS AUTOMOTIVE: la Manovra 2021 con 420 milioni destinati al settore, proroga gli eco-incentivi per l’acquisto di veicoli ibridi o elettrici, tra cui anche gli Euro 6 di ultima generazione, rottamando l’auto vecchia di almeno 10 anni.

RISTORAZIONE: IVA ridotta del 10% per asporto e consegna a domicilio di pasti pronti.

COMMERCIO AL MINUTO: per la memorizzazione elettronica e trasmissione telematica dei dati dei corrispettivi, è prevista la razionalizzazione del quadro sanzionatorio nell’ottica di una gradualità nell’applicazione delle sanzioni in base alla violazione commessa.

Per tutte le misure della Legge di Bilancio 2021 rimandiamo alla Gazzetta Ufficiale e al sito Ministeriale.

3i Partners S.r.l.s.