Il nuovo DPCM è stato firmato nella serata del 3 novembre, con il testo pubblicato oggi in Gazzetta Ufficiale, e con valenza dal 5 novembre.
L’Italia divisa in 3 aree.

Nella tarda serata di martedì 3 novembre il Presidente Conte ha firmato il nuovo DPCM a meno di dieci giorni dall’ultimo firmato il 24 ottobre, con effetto da giovedì 5 novembre a giovedì 3 dicembre.

Giuseppe Conte nuovo DPCM

Nessun lockdown generalizzato, così come già si vociferava, ma le Regioni d’Italia vengono suddivise in tre diverse aree: rossa, zona e gialla, in base al grado di rischio interno e alle situazioni relative a contagi e stato delle strutture sanitarie. I criteri su cui si basa questa divisione sono l’ormai noto indice Rt oltre che ad altri 21.

L’elenco delle aree con l’inserimento delle Regioni in ognuna sarà pubblicato attraverso un’ordinanza del ministro della Salute non appena verrano prodotti i dati dall’Istituto superiore della sanità. Nei prossimi giorni inoltre verrà pubblicato il cosiddetto Decreto ristori “bis” da 1,5 miliardi che dovrebbe aiutare tutte le categorie maggiormente colpite dalle misure restrittive messe in atto.

LA GUIDA ALLE MISURE DEL NUOVO DPCM AREA PER AREA

AREA GIALLA: TUTTO IL TERRITORIO NAZIONALE

  • Coprifuoco dalle 22 alle 5 con divieto di spostamento dalla propria abitazione se non per lavoro, salute o urgenza dimostrabile tramite autocertificazione.
  • Ridotto il tasso di riempimento dei mezzi pubblici al 50%.
  • Chiusi musei e mostre, sopravvissuti alle chiusure dello scorso DPCM.
  • Centri commerciali chiusi nei giorni festivi e prefestivi con eccezione per farmacie, tabacchi, edicole e generi alimentari.
  • Bar e ristoranti chiusi dalle 18.
  • Corner gioco chiusi nei bar e nelle tabaccherie.
  • Fronte didattica: Dad al 100% nelle scuole superiori. Per tutti gli altri obbligatorio l’uso della mascherina.
  • Resta la forte raccomandazione ad evitare spostamenti non necessari.
  • Sospesi tutti i concorsi pubblici e privati, comprese le abilitazioni all’esercizio delle professioni con eccezione per i casi in cui la valutazione avviene solo per via telematica.

LE REGIONI NEL NUOVO DPCM

Anche per le regioni in area arancione e area rossa varranno le misure adottate per le zone gialle.

AREA ARANCIONE

  • Divieto di spostamento, in entrata o in uscita, dalla Regione se non per rientrare al proprio domicilio o residenza o per motivi di lavoro, sanità o urgenza, il tutto dichiarato da autocertificazione.
  • Divieto di spostamenti al di fuori del proprio comune se non per lavoro, studio, sanità e urgenze o nel caso in cui si deve raggiungere un servizio aperto e non disponibile nel proprio comune. Restano attive le misure nazionali.
  • Chiusi bar, ristoranti, pub, gelaterie, pasticcerie.

AREA ROSSA

  • Vietato ogni tipo di spostamento, sia in entrate che in uscita, su tutto il territorio se non per i soliti motivi che devono essere autocertificati.
  • Chiusi bar, ristoranti, pub, gelaterie, pasticcerie con eccezione per la consegna a domicilio e per la ristorazione da asporto fino alle 22.
  • Chiusi i negozi al dettaglio. Eccezione per alimentari, farmacie e parafarmacie, e le edicole.
  • Sospese tutte le attività sportive, se non quelle in forma individuale, anche se svolte in centri all’aperto.
  • La scuola prevede didattica in presenza solo per scuola dell’infanzia, elementari e prima media.
  • Sarà possibile fare una passeggiata nei pressi della propria abitazione con obbligo di mascherina e distanziamento di un metro.
  • Parrucchieri, barbieri e resteranno aperti anche nelle zone rosse.
GOVERNO - MISURE DPCM 3 NOVEMBRE
MISURE DPCM 3 NOVEMBRE

IL TESTO INTEGRALE DEL DPCM 3 NOVEMBRE

questo link potrete consultare il testo completo del nuovo DPCM datato 3 novembre 2020.